Ultimi Articoli

venerdì 21 maggio 2010

6

Commento della settimana

venerdì 21 maggio 2010
Bookmark and Share
Questa settimana è stata ricca di avvenimenti politici.
Abbiamo cercato di fare chiarezza su diversi aspetti:
- sulla tarsu, la tassa della spazzatura oggetto di tante polemiche in passato;
- sul caso Balzani, poi dimostratosi inesistente; 
- sul reddito di cittadinanza, oggetto di una interpretazione sbagliata da parte dei consiglieri di opposizione e dei personaggi che loro sfruttano per dare notizie. 
Su questi argomenti, che si basano su fatti e non su chiacchiere, come potete leggere gli altri non parlano proprio, preferiscono parlare di cose frivole e creare i loro castelli di carta, per di più riciclata. 
In questo commento, invece, abbiamo intenzione di soffermarci sul fatto clou della settimana: l'arrivo dei carabinieri...

Ci sono persone che hanno preso la palla al balzo per poter sfruttare la situazione e creare uno scenario tragico su Grumo Nevano.
Quelle stesse persone che, prima contro l'ex sindaco Di Lorenzo ed ora contro l'attuale sindaco Bilancio hanno annunciato l'imminente arrivo della commissione di accesso, che purtroppo per loro, fino ad adesso, come Godot, non è mai arrivata; credo che difficilmente a Grumo Nevano ne vedremo l'arrivo.
Voci bene informate hanno riferito che l'arrivo dei carabinieri c'è stato, è reale, ma hanno aggiunto che questi hanno ritirato fascicoli di qualche anno fa. Questa notizia ha dato molto fastidio ad alcuni, perché va a smontare tutte le storielline che stavano creando.
E' giusto che la giustizia faccia il suo corso, ma è altrettanto giusto dire la verità: non può essere tollerabile che ci sia una sorta di pseudo giornalista, pseudo politico che fa credere che i carabinieri siano una bottega aperta a tutti e se ne esce con frasi del tipo "si informi dai carabinieri".
Queste sono cose serie e far credere che i carabinieri siano un ufficio informazioni e ancor peggio far credere di essere in possesso di informazioni segrete è ridicolo per due diversi motivi:
1) perché questo uomo è un semplice cittadino, e non ricopre nessun ruolo istituzionale. 
2) perché, ammesso anche che avesse informazioni, dichiarando di averle non farebbe altro che intralciare le indagini e non è assolutamente possibile che le forze dell'ordine  permettano ciò. 
Quindi ripetiamo: il tutto ci appare l’ennesima presa in giro che questi mettono in atto nei confronti dei cittadini per finalità puramente personali.
Ci sono molti che si divertono così e non accettano contraddittorio, cancellano sul web messaggi di opinioni diverse e usano nomi fittizzi per lanciare accuse gravissime, così da poter scendere da casa e cercare di indottrinare anche chi, il giorno prima, si è pugnalato alle spalle usando la scusa "ma non l'ho scritto io".
Ci fa piacere sapere che molti grumesi non ci cascano più, anzi hanno capito ciò e non danno più tanto "audienza" a questi personaggi.

Fa piacere che i grumesi hanno capito che certi nomi, non esistono all'anagrafe della città, ma possono esistere solo nella nomenclatura dei pesci d'acquario. 
Si è capito che il gran burattinaio di tutta questa storia è solo uno, aiutato da un baldo giovane che, come un proverbio ama recitare,  "chiagne a Rumm e fott a Sant'Antime"
Se è vero che questi pseudo politici/giornalisti/presidenti di circoli denunciano coloro che si servono del consenso delle urne per uso e consumo personale o familiare, è altrettanto vero che questi stessi personaggi usano amici politicamente più influenti, come può essere un consigliere comunale, per avere atti comunali senza fare richiesta e per piccoli favori personali e familiari in tempo di elezioni e scrutini.
 
"Chi è senza peccato scagli la prima pietra"

Buon fine settimana and see you soon.

Se ti è piaciuto l'articolo, ISCRIVITI AL FEED per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Complimenti a tutti per come scrivete vi seguo sempre.

Redazione ha detto...

Grazie mille.
Continua a seguirci!

Anonimo ha detto...

Condivido pienamente, quel soggetto ha un comportamento scandaloso, da squadrista. Picchia duro su tutti quelli che odia. Non importa se siano persone perbene, bisogna infangare e basta.
Chiunque, non cittadino grumese, abbia la sventura di leggere quegli articoletti, privi di capo e coda, dove si mettono in relazione fatti accaduti in luoghi diversi facendoli apparire a prima vista come fatti grumesi, immaginerà sicuramente che noi grumesi siamo un popolo di gangster. Vergogna

Redazione ha detto...

Grazie per il commento.
Il sullodato dovrebbe ringraziarci perché gli abbiamo dato la possibilità di aggiungere, alla lunga lista delle persone che odia, anche i sottoscritti.
Ma sta perdendo colpi; i suoi meccanismi dialettici e le sue capacità lessicali sono troppo limitate per poterci validamente contrastare.
Per certi aspetti ci fa anche sorridere.
L'unica cosa che ancora lo sostiene è il numero dei visitatori, ma quanti di questi effettivamente condividono le sue sortite?

Anonimo ha detto...

Ragazzi, ho letto la storiella di Olfo, mi piace, perchè non farne una favoletta, magari da portare poi in scena per il prossimo NAtale?
Ciao a tutti

Redazione ha detto...

Stavamo pensando di fare una storiella di olfo, anche perché abbiamo visto che molti utenti entrano nel nostro sito digitando su google polletto olfo.
Grazie per l'idea credo che a breve partirà la storia di OLFO, il polletto della città.
Speriamo abbia successo

Posta un commento